Sideris | COUNSELING FORMAZIONE SUPERVISIONE PER IL BENESSERE INDIVIDUALE E ORGANIZZATIVO
7
home,page-template-default,page,page-id-7,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

SIDERIS

COUNSELING FORMAZIONE SUPERVISIONE PER IL BENESSERE INDIVIDUALE E ORGANIZZATIVO

Un tempo, le coppie d’amanti prima di separarsi cercavano una stella,

su cui i loro sguardi la sera potessero incontrarsi.

Christa Wolf

Se tu segui tua stella, non puoi fallire a glorioso porto …

Dante

Counseling, formazione e supervisione, sono interventi utili alle persone, ai gruppi e alle organizzazioni che normalmente hanno le risorse e le competenze per affrontare le sfide che nella quotidianità si pongono e raggiungere i propri obiettivi, ma che in determinati momenti incontrano problemi nuovi o di maggiore entità, ostacoli percepiti come difficili da superare, o che si prefiggono di raggiungere mete fino a quel momento inesplorate.
Attraverso il counseling, la formazione o la supervisione è possibile analizzare meglio i problemi, attivare nuove risorse, studiare strategie e individuare concretamente i percorsi che portano alla soluzione dei problemi o alla possibilità di percorrere nuove strade.

 

Ho scelto il nome Sideris per il mio lavoro perché è evocativo e per la sua etimologia che include desiderio (desiderium), desiderare (composto di de- che esprime mancanza) e un derivato di sidus, siderìs “stella”. Nel linguaggio latino degli àuguri ” avvertire la mancanza delle stelle (sidera)”, e perciò “sentire la mancanza di”. Una ricostruzione etimologica un po’ più arbitraria darebbe a de-siderare un significato più bello: chi desidera è al di là delle stelle o viene dalle stelle, chi desidera vuole qualcosa che è ignoto e che è oltre le stelle, ma anche conoscibile, specifico e unico per ogni persona.

Le cose sono unite da legami invisibili. Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella.

Galileo Galilei

Seconda stella a destra, questo è il cammino.. e poi dritto fino al mattino!

Edoardo Bennato